Skip to main content

Piemonte Bonarda D.o.c. Pitulè

“Pitulè” in dialetto è l’azione del mangiare gli acini d’uva direttamente dal grappolo e ricorda la vinosità leggermente vivace di questo vino.

Scheda tecnica Piemonte Bonarda D.o.c. Pitulè

Denominazione Piemonte Bonarda d.o.c.
Vitigno Bonarda 90%, Croatina 10%
Area di produzione Montà d’Alba - Roero
Terreno sabbioso,con basse percentuali di limo e argilla
Esposizione/altitudine da 330 a 350 mt. s.l.m.
Allevamento/potatura controspalliera
Densità di impianto 5.000 viti per ettaro
Vendemmia manuale a fine Settembre
Vinificazione 5-7 giorni di macerazione; frequenti délestages e follature
Affinamento 3 mesi in cemento vetrificato, 3 mesi in inox con rifermentazione metodo charmat
Gradazione alcolica 12,5% – 13%
Scheda sensoriale Colore rubini intenso, naso franco con note di ciliegia e frutti di bosco. Gusto corrispondente, corposo e bilanciato da moderata acidità.
Abbinamenti primi e secondi piatti molto gustosi, carni grigliate, formaggi di media stagionatura.